EXPERT'S CORNER

COME APPLICARE IL CORRETTORE

Sappiamo che il correttore è la soluzione magica ideale per le macchie, le occhiaie e i rossori. Ma qual è il modo migliore di partire all'attacco contro questi fastidiosi problemi? Continua a leggere per scoprire un po' di segreti!

1. Parti da una pelle fresca e pulita e applica la crema idratante. Fai del primer il tuo migliore amico, soprattutto se hai la pelle secca e disidratata. Il primer non solo rappresenta uno strato protettivo tra la pelle e il make-up, ma fornisce anche una superficie uniforme su cui applicare la tua base preferita, sia che si tratti del fondotinta, della BB o CC cream o dell'idratante colorato, e ne garantisce la durata. Quindi è arrivato il momento di applicare il primer e la base. 

2. Se hai delle MACCHIE o delle aree SCOLORITE… applica una piccola quantità di correttore su ciascuna macchia/area con un pennello morbido da ombretto (i pennelli da correttore in genere sono duri e irritano la pelle o le macchie). Applica il correttore delicatamente e sfuma ai margini perché non si notino contrasti. E, se necessario, applica un altro strato sottile di correttore. Se pensi che la macchia sia ancora visibile, usa un piccolo pennello sottile e applica un puntino di correttore sulla macchia. Per le pelli più grasse, è meglio usare anche una cipria traslucida sulle macchie o aree coperte con il correttore, picchiettandola delicatamente con una spugnetta. 

Una nota su quale correttore usare: i migliori sono quelli in forma di palette. Questo tipo è più asciutto, il che vuol dire che tutti gli sforzi fatti non sono destinati a colare, e la sua consistenza cremosa lo rende più facile da sfumare.

3. Se hai le OCCHIAIE… Il correttore è la soluzione rivoluzionaria. Con il correttore traccia un triangolo sotto l'occhio con il vertice che punta in basso verso il naso.
 L'area più estesa permette di sfumare bene senza creare contrasti con il resto del volto, ma soprattutto "alleggerisce" e rischiara l'area sotto l'occhio. Applica strisce sottili e veloci di correttore, non puntini, perché le linee si sfumano in maniera più uniforme. Sfuma con l'anulare, tamponando leggermente. Il calore del dito aiuta a sciogliere il correttore sulla pelle. Evita di spalmare il prodotto sulla pelle a tutti i costi! 

Una nota su quale correttore usare: le formulazioni più liquide funzionano meglio in questo caso, soprattutto quelle con l'applicatore a spugnetta o il pennellino. 

4. In caso di ROSSORE… Se sei soggetta a notevoli rossori, considera un correttore a base verde per controbilanciare e applicalo prima del fondotinta, della BB o CC Cream o dell'idratante colorato. Altrimenti puoi optare per un correttore a base gialla da applicare dopo la base. Con l'anulare picchiettare uno strato sottile di correttore sulle parti rosse, sciogliendolo sulla pelle. A buon intenditor poche parole: la pelle rossa spesso è sensibile, quindi è meglio pulire tutti i pennelli ogni giorno ed evitare di usare spugne che potrebbero ospitare batteri e infiammare ulteriormente la pelle! E, ovviamente, il make-up va applicato con le mani pulite.

Una nota su quale correttore usare: un correttore più coprente adatto al tipo particolare di pelle. 

5. Wow! Il correttore è proprio uno strumento magico. Le imperfezioni della pelle sono scomparse e hai ottenuto un punto di partenza ottimale per qualsiasi look desideri ...o, forse, volevi solo sfoggiare un volto al naturale senza imperfezioni? 

SHARE
SHOP THE STORY
Torna ai feed
Torna in alto