Grain-free spaghetti with wild mushrooms and parmesan.

Grain-free spaghetti with wild mushrooms and parmesan.

COME NON AVER VOGLIA DI PASTA

Le verdure tagliate a spirale stanno conquistando Internet, ma possono DAVVERO sostituire la pasta? La zucca spaghetti ai funghi porcini di Julia Gartland è così bella e sostanziosa che riuscirà a conquistarti.

Non voglio mentire: ci ho messo un po' a lasciarmi conquistare dalla zucca spaghetti. Mi è sempre sembrata un cibo da dieta, come gli spaghetti di alghe, ai quali preferisco sempre le alghe vere e proprie. Il tutto è durato finché non ho provato la zucca spaghetti, che si è rivelata ben diversa da come me la aspettavo. È burrosa e deliziosa e ha una consistenza sorprendente. Gli spaghetti non ti mancheranno proprio perché questa zucca è un mondo a parte. È un piatto sostanzioso, ma anche leggero e privo di glutine (se devi stare attenta agli ingredienti). È un'alternativa semplice e deliziosa alla pasta, soprattutto se devi stare attenta ai cereali o al glutine.  

Adoro questa ricetta per la salsa di porcini e parmigiano, per non parlare di tutte le erbe aromatiche dal sapore intenso. Questa ricetta è perfetta anche sostituendo i funghi con lenticchie (le migliori sono le beluga, quelle di Puy o verdi) o con il ragù di carne biologica, se incontra i tuoi gusti. È anche possibile sostituire la zucca spaghetti a qualsiasi piatto di pasta che si consuma a cena durante la settimana. E prometto che comincerai a sentirne la voglia, chiedendoti da quando sei diventata così salutista.

SPAGHETTI PRIVI DI CEREALI

Zucca spaghetti ai funghi porcini con erbe aromatiche e parmigiano

Per 2-4 persone

1,5 kg di zucca spaghetti, tagliata a metà e privata dei semi 

45 ml di olio d'oliva

45 gr di funghi perinaceidi

90 gr di funghi cremini, a dadini

60 gr di funghi nebrodini, a dadini

60 gr di funghi maitake, a pezzi

Parmigiano reggiano per servire

Sale marino q.b.

Pepe macinato fresco


Per la salsa

30-45 ml di olio d'oliva

3 spicchi d'aglio tritato

1 cipollotto a dadini

840 gr di pomodori pelati interi (possibilmente San Marzano)

Buccia grattugiata di 1 limone

3 mazzetti ciascuno di timo, salvia, rosmarino e origano freschi

7,5 gr di fiocchi di paprika

Sale marino q.b.

Pepe macinato fresco

Scaldare il forno a 190°C. Spolverare le due metà della zucca spaghetti con l'olio d'oliva (circa 15 ml). Salare le due metà e metterle su una teglia foderata di carta stagnola.  Cuocere in forno per 55-60 minuti o fino a quando la zucca non sia tenera (ovvero quando la pelle viene perforata facilmente con una forchetta). Rimuovere la polpa con una forchetta, scavando fino a raggiungere la pelle, per ottenere degli spaghetti. Coprire con la carta stagnola e tenere al caldo.

Per preparare la salsa: Scaldare l'olio a fuoco medio in una casseruola ampia.  Aggiungere l'aglio e la cipolla, mescolando di frequente per circa 2-3 minuti. Aggiungere, quindi, i pelati, la buccia di limone e tutte le erbe aromatiche legate con lo spago da cucina. Aggiustare di paprika, sale marino e pepe macinato fresco. Aggiungere 80 ml di acqua. Portare a ebollizione, quindi ridurre il fuoco, coprire e lasciare cuocere.

Cuocere a fuoco lento per 20-25 minuti. Togliere i mazzetti di aromi e togliere dal fuoco. Quindi, con una cucchiaia di legno, spezzettare i pomodori fino a ottenere la consistenza desiderata (a pezzettoni o più omogenea). È anche possibile passare la salsa al frullatore per ottenere una salsa cremosa. Tenere coperto e al caldo.

In un'ampia padella in ferro scaldare a fuoco medio 30 ml di olio d'oliva. Aggiungere i funghi e girare di tanto in tanto. Assicurarsi di non mettere troppi funghi, visto che devono rosolare, non cuocere al vapore. Rosolare per 5-7 minuti o fino a quando siano coloriti e si saranno inteneriti.  

Per servire, coprire una buona porzione di zucca spaghetti con la salsa di pomodoro e i funghi porcini. Grattarvi sopra le scaglie di parmigiano reggiano e aggiustare con scaglie di sale marino e pepe macinato fresco. Mangiare subito, preferibilmente accompagnando il piatto con un buon vino rosso e in buona compagnia.


JULIA GARTLAND

Fotografa di New York, food stylist e autodidatta in cucina. 

BLOG:  Sassykitchen.com

INSTAGRAM: @sassykitchen

SHOP THE STORY
Torna ai feed
Torna in alto