Julia Gartland's gluten free Meyer lemon tart.

Julia Gartland's gluten free Meyer lemon tart.

TORTA DI LIMONI MEYER

Quando la vita sembra servirvi limoni, fateci una torta al limone! Seguite la ricetta di Julia Gartland, la blogger di Sassy Kitchen e godetevi questa delizia che attira tutti i palati ed è anche priva di glutine.

I limoni sono uno dei miei cibi preferiti. Ne ho sempre in abbondanza in casa e li uso per condire, preparare l'acqua al limone e in ogni piatto che preparo. I limoni Meyer sono più dolci e aromatici dei normali limoni e rendono questa torta ancora più appetitosa.

Amo le barrette e le torte al limone come tutti, ma ho voluto dare un tocco rustico a questa ricetta utilizzando il grano saraceno. Il suo sapore intenso accompagna alla perfezione la crema di limone più asprigna e dolce al punto giusto. Se offrite questa torta, sarete sicuri di far colpo. 

TORTA DI LIMONI MEYER con grano saraceno (priva di glutine)

CREMA DI LIMONI MEYER:

60 ml di succo di limoni Meyer (2-3 limoni ca.)

30 ml di zucchero granulato

90 gr di burro freddo tagliato a cubetti

2 uova grandi

2 tuorli d'uovo abbondanti

Prima di spremere i limoni, grattare la buccia di 2 limoni in una terrina media. Coprire con un colino a maglie fini e mettere da parte. In un'altra terrina media sbattere le uova e i tuorli.

Unire in una casseruola lo zucchero, il burro e il succo di limone. Riscaldare a fuoco lento, mescolando spesso, fino a completo scioglimento del burro. Quindi versare molto lentamente il composto di zucchero, burro e limone nelle uova, mescolando costantemente. 

Quando il composto diventa omogeneo, trasferirlo nella casseruola e cuocerlo a fuoco medio-basso. Mescolare spesso eliminando i grumi, finché il composto s'ispessisce e resta attaccato al retro di un cucchiaio, ovvero per circa 2-3 minuti (fare molta attenzione!). 

Quindi, versare immediatamente nel colino, passando tutta la crema (usare una spatola è utile per rimuovere la crema dal fondo della casseruola). Sbattere la crema dai 30 secondi a un minuto per eliminare i grumi e lasciar raffreddare. Mettere da parte a freddare.

SFOGLIA DI GRANO SARACENO (priva di glutine)

60 gr di farina di grano saraceno

60 gr di farina di mandorle

30 gr di farina di maranta o di tapioca*

5 ml di zucchero granulato

2,5 ml di gomma di xantano (o gomma di guar)

1 pizzico di sale marino

90 gr di burro freddo tagliato a cubetti

10-20 ml di acqua gelata

Mescolare nel robot da cucina i primi 6 ingredienti. Aggiungere il burro freddo e mescolare per circa 30 secondi, finché il composto diventa granuloso. Quindi aggiungere un cucchiaio di acqua gelata alla volta, finché il composto comincia a staccarsi dai bordi e prendere forma. Con la pasta creare un disco di 15 cm di diametro, spolverare di farina di tapioca e avvolgere nella pellicola trasparente. Mettere in frigo per 30-45 minuti.

Tirare fuori dal frigo e lasciare raffreddare per 5 minuti a temperatura ambiente. Spolverare ancora con farina di tapioca e mettere tra due fogli di carta forno. Stendete l'impasto fino a farlo diventare 7-8 cm più ampio della tortiera (ne ho usata una da 24 cm di diametro).  

Rimuovere il foglio superiore di carta forno, appoggiare la tortiera a faccia in giù al centro della sfoglia e, facendo molta attenzione, girare la sfoglia e la tortiera, tenendo le mani saldamente su entrambi i lati. Molto lentamente rimuovere il secondo foglio di carta forno, ricomponendo gli strappi nella sfoglia (ve ne saranno, è normale). 

Dopo aver tolto la carta, tagliare via la sfoglia in eccesso oltre il bordo della tortiera e premere delicatamente la sfoglia per farla aderire alla tortiera. Se la sfoglia si è strappata, basta chiudere gli strappi con le dita, aggiungendo all'occorrenza anche un po' dell'impasto appena tolto oltre i bordi. Continuare a premere finché la sfoglia copre tutti i bordi ed è liscia e uniforme. Lasciare a riposare in frigo per altri 25 minuti. Nel frattempo scaldare il forno a 190°C.

Tirare fuori dal frigo la tortiera, bucare la sfoglia con una forchetta e cuocere alla cieca o in bianco: personalmente uso della carta forno e fagioli o lenticchie secche come peso. Basta tagliare un tondo di carta forno da mettere sopra la sfoglia, coprendo il tutto con le apposite sfere di ceramica o dei legumi secchi. In questo modo, la sfoglia mantiene la forma durante la cottura.

PANNA MONTATA FATTA IN CASA

240 gr di panna da montare, fredda

5 ml di estratto di vaniglia

30 ml di zucchero a velo

Mettere la panna da montare nel robot da cucina. Azionare le pale per montare ad alta velocità e aggiungere lentamente la vaniglia e lo zucchero. Mescolare finché il composto si solidifica e risulta morbido. Servire sulla torta di limone con la buccia di limone grattugiata. 

 

*Nota: Le farine di tapioca e maranta vengono anche chiamate "amido" di maranta/tapioca.



 

JULIA GARTLAND

Fotografa di New York, food stylist e autodidatta in cucina. 

BLOG: Sassykitchen.com

INSTAGRAM: @sassykitchen

shop the story
Torna ai feed
Torna in alto