YAO CHEN RECYCLES FOR A BETTER WORLD

YAO CHEN RICICLA PER AVERE UN MONDO MIGLIORE

L'attrice attivista Yao Chen è una delle star del video "Rewear It" di H&M e M.I.A. per la World Recycle Week. Scopri cosa pensa questa superstar del potere, dell'ambiente e della moda.

M.I.A. e H&M hanno unito le proprie forze per promuovere la World Recycle Week, un'iniziativa che punta a raccogliere 1.000 tonnellate di vestiti non desiderati. 

Oltre a M.I.A., il video  Rewear It vede la partecipazione di alcuni dei nostri personaggi preferiti, tra cui la superstar cinese Yao Chen. Con quasi 80 milioni di follower sul social media Sina Weibo, è una delle donne più influenti al mondo, un dettaglio non trascurabile che la rivista Forbes ha resdo ufficiale  con l'elenco "The World's 100 most powerful women" (Le 100 donne più potenti al mondo). I media occidentali l'hanno definita "l'Angelina Jolie cinese", riferendosi al suo lavoro come Ambasciatrice per l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. 

La parte di Yao Chen nel video Rewear It è stata filmata in Svizzera, in un paesaggio incantato che Yao Chen ha scelto di rappresentare con una bellissima danza. 

"Desidero tantissimo promuovere questo messaggio perché credo che la World Recycle Week sia una iniziativa ambientale estremamente significativa. Ho anche visto moltissimi cortometraggi girati da artisti di tutto il mondo che mi hanno fatto render conto del valore del riciclo e di quanto scarto ed inquinamento possano essere ridotti in questo modo. Penso che partecipare a questo evento abbia un immenso valore e sia davvero interessante."

COSA FAI NELLA VITA QUOTIDIANA PER RISPETTARE L'AMBIENTE?
"Cerco di accendere di meno la luce. D'estate non uso il condizionatore a meno che non sia proprio necessario e riduco i miei viaggi in macchina: sono tutte cose che possiamo fare quotidianamente per proteggere l'ambiente."

Accetto che questo è il mondo in cui vivo. E non abbiamo scelta, possiamo solo amarlo.


YAO CHEN
 

A QUALI ARTICOLI DEL TUO GUARDAROBA SEI PIÙ AFFEZIONATA?
"Per me le cose più importanti nel mio guardaroba sono una gonna in seta bianca e i miei jeans. Non diventeranno mai obsoleti, né passeranno mai di moda."

ALLE VOLTE I PROBLEMI DEL MONDO SEMBRANO TROPPO GRANDI DA AFFRONTARE. CHE PICCOLI PASSI POSSONO COMPIERE LE GIOVANI DONNE PER PARTECIPARE DI PIÙ E FARE LA DIFFERENZA?
"Per le giovani donne che amano la bellezza e la moda, questa iniziativa di riciclo degli abiti è profondamente legata alla moda. Ad esempio compriamo talmente tanti vestiti che poi indossiamo solo una o due volte in una stagione e le giovani, che amano la bellezza e la moda, trovano imbarazzante e fastidioso indossare i capi della stagione precedente. La World Recycle Week di H&M dà l'opportunità di trovare una nuova casa per questi capi e soddisfa il desiderio delle giovani donne di comprare abiti nuovi."

CHI SONO LE TUE FONTI D'ISPIRAZIONE?
"Mia madre per esempio. È una persona molto ironica. Penso di aver ereditato il suo grande senso dell'umorismo . Anche mia nonna. Penso che sia una persona molto forte. Ha attraversato tempi difficili, ma non ha mai perso la sua calma e compostezza. Vedo in lei molte caratteristiche eccellenti. E includerei anche Angelina Jolie, che è Ambasciatrice per l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Mi piace e questa è una delle ragioni per cui sono a mia volta diventata Ambasciatrice per la Cina. Anche Cate Blanchett. Mi piace molto come recita. Finora ho sempre considerato la sua recitazione come uno dei miei obiettivi."

COS'HAI IMPARATO DAL TUO LAVORO COME AMBASCIATRICE?
"In questi sei anni di lavoro per l'Alto Commissariato per i rifugiati ho avuto modo di vedere l'altra faccia del mondo. Forse perché viviamo in un ambiente abbastanza tranquillo, senza guerre, ci risulta difficile capire la sofferenza dei rifugiati. Non conosciamo neanche un gruppo di persone come i rifugiati e non possiamo neanche immaginare la loro vita e le loro esperienze. Non siamo neanche coscienti che in questo momento, mentre noi siamo qui davanti a un caffè, a questo mondo c'è qualcuno che è coinvolto in una sparatoria o sta scappando dalla propria terra come rifugiato. Prima queste cose non riuscivo neanche a immaginarle. 

Quindi l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati mi permesso di vedere l'altro lato del mondo e di capire più a fondo la mia esistenza a questo mondo e, alla fine, di capire meglio il mondo che Dio ha creato. Prima, non riuscivo ad accettarlo. Continuavo a chiedermi perché, perché le persone non possono nascere tutte uguali. Ma ora, sto lentamente cominciando ad accettarlo. Accetto che questo è il mondo in cui vivo. E non abbiamo scelta, possiamo solo amarlo."

COME MANTIENI L'OTTIMISMO?
"Credo che sia grazie alla mia fede. Ho sempre creduto nella bellezza delle cose, inclusa la bontà dell'umanità. Quindi ho sempre pensato che nonostante tutte le difficoltà io possa incontrare, posso sempre mantenere un atteggiamento positivo e ottimistico riguardo a ciò che mi succede nella vita."

 

La World Recycle Week inizia il 18 aprile. Fai clic qui per vedere il video Rewear It di M.I.A. e per scoprire di più sull'iniziativa e su come participare (è facilissimo: basta portare i vestiti che non vuoi più al negozio H&M più vicino!). 

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto