Brooke Shields and Calvin Klein back in 1981, All Over Press.

Brooke Shields and Calvin Klein back in 1981, All Over Press.

I 10 SCANDALI INDIMENTICABILI DEL MONDO DELLA MODA

La moda gira tutta attorno alla rappresentazione scenica d'effetto e, a volte, si trasforma in dramma e scandalo. Diamo uno sguardo agli scandali più ghiotti, dagli streakers che corrono nudi in mezzo alla folla alle eccentriche richieste delle modelle.

Prince Charles and Alexander McQueen, All Over Press.

ALEXANDER MCQUEEN E IL PRINCIPE
Prima che il compianto Alexander McQueen diventasse uno dei più grandi designer del suo tempo, lavorò come apprendista dai sarti Anderson & Sheppard in Savile Row a Londra. A quanto sembra, durante la sua collaborazione con i noti sarti avrebbe cucito una parolaccia nella fodera di una giacca ordinata dal principe Carlo. 

Anna Wintour and the tofu pie, All Over Press.

ANNA WINTOUR PRESA A TORTE IN FACCIA
La Caporedattrice di Vogue America è stata nell'occhio del ciclone per un attacco da parte degli attivisti anti-pelliccia che le hanno lanciato una torta al tofu all'uscita della sfilata di Chanel nell'ottobre del 2005. Lei reagì (ovviamente) con humor, sottolineando che la torta almeno era biologica. Il risultato dell'attacco è controverso in quanto la Wintour ha comunque dichiarato che avrebbe continuato a indossare le pellicce.

Klein and Shields, All Over Press.

BROOKE SHIELDS E I SUOI CALVIN
C'era una volta, diciamo nel 1980, quando sembrava normale utilizzare una modella e attrice quindicenne di nome Brooke Shields per la pubblicità di un paio di jeans sexy. Calvin Klein presentò la giovane Shields con la controversa battuta: "Do you know what comes between me and my Calvins? Nothing." (Sai cosa metto tra me e i miei Calvin? Niente.) Scandalo!

The Dolce & Gabbana streaker in action, TT.

SHOCK PER IL NUDO DA DOLCE & GABBANA
Uomini scarsamente vestiti sono di casa sulle passerelle di Dolce & Gabbana, ma in genere mantengono un velo di pudicizia. Non è stato così alla presentazione della collezione S/S 2014 nel 2013 quando uno streaker ha invaso la scena. Sotto gli sguardi divertiti dell'audience sono tempestivamente intervenuti gli agenti della security, sicuramente meno divertiti.

Yves Saint Laurent and Le Smoking, TT.

YVES SAINT LAURENT LANCIA LE SMOKING
Quando Yves Saint Laurent ha lanciato il suo iconico Le Smoking nel 1966, Women’s Wear Daily lo ha definito un "orrore" tra le urla della gente comune alla vista della cantante francese Françoise Hardy che ne indossava uno all'opera. Nel 1975 il suo fascino era ancora intatto dato che Helmut Newton ne aveva catturato l'essenza sexy decadente in immagini iconiche per Vogue Francia.

Marc Jacobs and supermodel Linda Evangelista, All Over Press.

MARC JACOBS È (MOLTO) IN RITARDO
Prima di cambiare abitudini e spaccare il minuto, Marc Jacobs era noto per i suoi ritardi cronici. Le sue sfilate non erano mai in orario, ma nel 2007 ha sconvolto anche le audience dei più esperti di moda con un ritardo di 2 ore. I critici lo fulminarono e Suzy Menkes arrivò a scrivere che ormai era "la parodia di una sfilata".

LE RICHIESTE ESORBITANTI DELLE MODELLE
Il terremoto si estese ben oltre il mondo della moda quando, nel 1990, venne riportata la frase di Linda Evangelista che diceva che, come le altre supermodelle, non considerava neanche di alzarsi la mattina per meno di 10.000 dollari al giorno. La frase sintetizza alla perfezione l'era di opulenza e lusso del mondo delle modelle.

AUG-B2-AL-Naomi-Campbell
Naomi Campbell, All Over Press.

I CAPRICCI DI NAOMI CAMPBELL
La supermodella Naomi Campbell ha ricevuto varie accuse tra il 1998 e il 2008 per i suoi capricci, che l'hanno portata più volte in tribunale. Ma nel 2007, quando tirò un Blackberry alla sua domestica, venne condannata ai servizi sociali e, ovviamente, ottenne l'immancabile servizio per W Magazine.

Winona Ryder caught on camera, All Over Press.

WINONA RYDER TACCHEGGIA DA SAKS
Negli anni '90 era un'attrice di punta che lavorava sia per le case di produzione indipendenti che tradizionali, ma nel 2001 Winona Ryder venne colta in flagrante a taccheggiare da Saks sulla Fifth Avenue e venne condannata. A sua discolpa disse che stava facendo delle ricerche per il ruolo di una cleptomane. Stranamente però, aveva pagato un vestito di Gucci e due top 3.000 dollari.

Zac Posen, All Over Press.

LO SCHIAFFO ALLA SFILATA DI ZAC POSEN
Alla sfilata di Zac Posen durante la settimana della moda a New York nel settembre del 2012, i vigili del fuoco tolsero 60 sedie creando un incubo logistico. Infatti, l'immancabile diverbio tra Lynn Tesoro, una PR, e Jennifer Eymere della rivista Jalouse finì con uno schiaffo alla Tesoro che aveva insultato la madre della Eymere. Avere un posto alle sfilate è, ovviamente, di importanza cruciale.

Torna ai feed
Torna in alto