2012's winner Loreen took minimalism to the Eurovision, Getty Images.

2012's winner Loreen took minimalism to the Eurovision, Getty Images.

I MOMENTI D'ORO DELLO STILE IN EUROVISIONE

Durante gli anni l'Eurovision Song Contest è stato il palcoscenico da cui presentare musica, atti spavaldi e dello stile deciso, anche se alle volte opinabile. Ecco la nostra top ten dei momenti d'oro della moda in eurovisione.

Céline Dion's Eurovision look, All Over Press.

10. CELINE DION, SVIZZERA, 1988
Rappresentando la Svizzera, Céline Dion divenne famosa nel 1988 quando vinse il festival con Ne partez pas sans moi. Un completo dalla gonna voluminosa e una permanente la aiutarono a ottenere un look di fine anni '80 perfetto.

Jedward 2011, Getty Images.

9. JEDWARD, IRLANDA, 2011
Dopo un'apparizione in X Factor nel Regno Unito nel 2008, i Jedward salgono sul palco per l'Irlanda nel 2011. I gemelli identici avevano un look d'effetto, con tanto di spalline ben visibili e ciuffi biondi coordinati. Disgraziatamente lo stile non li ha salvati e sono arrivati ottavi.

Verka Serduchka 2007, Getty Images.

8. VERKA SERDUCHKA, UCRAINA, 2007
Rappresentante dell'Ucraina al festival del 2007, il commediografo e cantante Verka Serduchka cantava in tedesco, inglese, ucraino e russo, indossando un costume tutto argentato con cappello a stella. Ed è anche arrivato secondo.

Ruslana 2004, Getty Images.

7. RUSLANA, UCRAINA, 2004
La poliedrica pop star Ruslana vince il festival nel 2004 per l'Ucraina con Wild Dances, indossando un succinto outfit in pelle che sembra uscito da Game of Thrones. La canzone diventò una hit in tutta Europa e la cantante dai capelli corvini colse l'attimo per realizzare i suoi sogni, arrivano anche ad essere eletta al parlamento ucraino per un anno.

The 2006 winners – Lordi, Getty Images.

6. LORDI, FINLANDIA, 2006
Il vincitore a sorpresa del 2006 arriva dalla Finlandia: Lordi, che ottenne il maggior numero di preferenze con Hard Rock Hallelujah, indossava un costume con tanto di paramenti mostruosi. I terrificanti costumi e le maschere in latex, ideati dal leader del gruppo, Lordi in persona, resero il gruppo la più improbabile rivelazione nella storia del festival in eurovisione.

Loreen in 2012, Getty Images.

5. LOREEN, SVEZIA, 2012
Vincendo il festival del 2012 per la Svezia con la canzone dance Euphoria, Loreen dimostra che un'esecuzione di grande impatto non ha bisogno di abiti luccicanti e kitsch. A lei sono bastati una tuta, un soprabito stampato, i piedi nudi (ideali per ballare)  e la sua caratteristica frangia. In eurovisione questo sì che è minimalismo.

Dana International, Getty Images.

4. DANA INTERNATIONAL, ISRAELE, 1998
La canzone Diva di Dana International vince il concorso del 1998, facendo anche sorgere una polemica: primo transessuale a vincere il concorso, Dana attirò l'attenzione dell'Europa intera con la sua performance elegante e piena di grazia, eseguita in un abito scintillante e lungo fino ai piedi degno di una diva.

Conchita Wurst in 2014, Getty Images.

3. CONCHITA WURST, AUSTRIA, 2014
Seguendo le impronte di Dana International, la partecipante austriaca Conchita Wurst, al secolo nota con il nome di Tom Neuwirth, vince nel 2014 con Rise Like a Phoenix. Wurst, alter ego di Neuwirth, sfoggia sul palco un vestito scintillante favoloso, un'acconciatura naturale e voluminosa e una sorprendente barba.

Bucks Fizz, Getty Images.

2. BUCKS FIZZ, REGNO UNITO, 1981
Potrebbe essere considerato il momento d'oro dello stile in eurovisione: quando i Bucks Fizz hanno eseguito Making Your Mind Up, i due ragazzi del gruppo strapparono le gonne alle due ragazze rivelando... delle gonne più corte! La coreografia ottenne l'effetto desiderato e i Bucks Fizz vinsero il maggior numero di voti aggiudicandosi il podio per il Regno Unito.

ABBA, winners of Eurovision 1974, Getty Images.

1. ABBA, SVEZIA, 1974
Gli ABBA sconvolsero la scena internazionale nel 1974 con Waterloo, la canzone vincitrice per la Svezia. Indossando scarpe con plateau argentate, culottes blu scintillanti, paillettes e perline, sottolinearono l'importanza del look in eurovisione. Dopo di loro, lo stile divenne una parte essenziale di qualsiasi partecipante al concorso che faccia sul serio.

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto