The Chanel S/S 2015 show – one of the biggest fashion stories of the year, All Over Press

The Chanel S/S 2015 show – one of the biggest fashion stories of the year, All Over Press

LE DIECI PIÙ GRANDI STORIE DELLA MODA DI QUEST'ANNO

La capacità della moda di scuoterci e sorprenderci sembra non far altro che aumentare di giorno in giorno e, alle volte, sembra che ogni settimana porti un nuovo scandalo. Ecco le nostre dieci storie di stile preferite del 2014.

Pharrell Williams and the oversized Buffalo hat, Getty Images.

10. IL CAPPELLO DI PHARRELL
Chi avrebbe mai pensato che un semplice cappello potesse racimolare una tale abbondanza di colonne sulla carta stampata? Di sicuro non Pharrell, che ha donato il cappello da ranger pericolosamente over-size di Vivienne Westwood ai Grammy a gennaio. Memi di battute, parodie e interventi anche sul suo account di Twitter hanno aperto l'anno con uno scandalo.

Jeremy Scott at Moschino, All Over Press.

9. L'ENTRATA DI JEREMY SCOTT A MOSCHINO
La "fast fashion" ha vissuto una svolta a febbraio, quando il designer americano Jeremy Scott ha preso le redini di Moschino. Una collezione in versione disco prima e l'iconografia di SpongeBob SquarePants e McDonald poi, tutto per la gioia tanto dei fan del fast food quanto dei fashionista.

Rihanna at the CFDA Awards, Getty Images.

8. RIHANNA SEMINUDA
Rihanna è nata per sconvolgere tutti noi, ormai privi di compiacimento per la sua interpretazione hardcore di quell'espressione personale che è la moda, e ha toccato l'apice ai CFDA Awards di giugno, quando ha indossato un vestito praticamente invisibile di Adam Selman, composto "soltanto di rete da pesca e cristalli e due dita incrociate" secondo il designer stesso responsabile di aver creato lo scandaloso vestito.

Nicolas Ghesquière for Louis Vuitton, All Over Press.

7. NICOLAS GHESQUIERE APPRODA DA LOUIS VUITTON
Gli occhi del mondo della moda erano tutti sul cortile del Louvre a marzo, quando il rinomato designer Nicolas Ghesquière ha svelato la sua collezione di esordio per Louis Vuitton. Quest'incontro di genialità, che rappresenta un nuovo capitolo sia per il designer che per la casa di moda, ha prodotto una stupenda collezione futurista ispirata agli anni '70. Come si legge nelle note allo show scritte da Ghesquière: "Oggi è un nuovo giorno".

Gemma Ward takes the catwalk for Prada, All Over Press.

6. IL RITORNO DELLE SUPERMODELLE
È l'alba delle supermodelle. Dopo anni di nomi anonimi al posto dei nomi ben assodati, ecco il ritorno delle ragazze note. Alcune di loro tornano con un tocco vintage, come Gemma Ward, che ha aperto la sfilata di Prada a settembre, o Amber Valetta, beniamina degli anni '90, vista da Lanvin. Nel frattempo Cara Delevingne e Kendall Jenner proseguono con i propri piani di dominare il mondo come le nuove regine dell'alta moda. 

Masters of normcore: Seinfeld and friends, All Over Press.

5. LA NUOVA NORMALITÀ
La tendenza alla normalità ha preso piede con un semplice articolo di riflessione apparso su una rivista di New York a febbraio: così il trend anti-trend ha attirato i fashionista annoiati di tutto il mondo. Piuttosto che sforzarsi di avere un look alla moda, gli hipster di New York, Berlino e Londra hanno optato per la flanella grigia, i colli alti neri e i jeans larghi di papà nel tentativo di sembrare il più normali possibile.  

Chanel S/S 2015, All Over Press.

4. CHANEL VINCE LA GUERRA SU INSTAGRAM
Non è un segreto che gli show della moda girano tanto attorno al loro potenziale su Instagram quanto attorno agli abiti che presentano, e Chanel lo sa bene. I suoi show per le collezioni Autunno/Inverno 2014 e Primavera/Estate 2015 hanno attirato ancora di più l'interesse dei social media grazie ai set stravaganti, prima un supermercato colorato che inneggia alla Pop Art e poi una marcia di protesta femminista. Non a tutti è piaciuta la messa in scena, ma di sicuro la gente ne ha parlato e ha fatto riferimento alle immagini su Instagram, che in fin dei conti potrebbe rivelarsi la cosa che conta di più.

Nicki Minaj in Anaconda, All Over Press.

3. 2014: L'ODISSEA DEL POSTERIORE
Potrebbe essere l'ora di dichiarare il 2014 l'anno del fondoschiena: quest'anno non ci è stata data occasione di dimenticarcene a lungo grazie alla partecipazione di Nicki Minaj, J.Lo e Iggy Azalea, nonché di Kim Kardashian sulla copertina della rivista Paper che innegabilmente sbaraglia Internet. Il fondoschiena si è diffuso ovunque in tutta la sua gloria, sostituendo le scollature e le gambe come l'elemento corporeo da sfoggiare nella moda e oltre.

Alexander Wang x H&M, All Over Press.

2. UN PO' DI SPORT
Dopo una presenza in crescita graduale per varie stagioni, l'abbigliamento sportivo ha spiccato il volo quest'anno come uno dei trend più cospicui. Nessun fashionista che si rispetti si è lasciato sfuggire l'occasione di sfoggiare un paio di Adidas Stan Smiths o Nike Internationalists alle settimane della moda di tutto il mondo, mentre le case di moda del calibro di Chanel e Dior hanno dato il loro apporto ed H&M ha celebrato la tendenza con un'importante collaborazione con Alexander Wang a novembre. Ai posti di partenza, pronti, via!

Kimye on the catwalk and on the cover of Vogue, All Over Press.

1. I KARDASHIAN-WESTS ALLA CONQUISTA
Senz'ombra di dubbio sono la coppia che ha regnato il 2014: nonostante Kimye quest'anno abbia ripetutamente conquistato le testate, il doppio colpo è arrivato ad aprile con la loro copertina di US Vogue, che ha diviso l'opinione pubblica, seguita il mese dopo da uno sfarzoso matrimonio a Firenze. Entrambi hanno stabilito nuovi standard di celebrità che ci piacciono proprio tanto.

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto