What’s hot?

Cosa fa tendenza?

Sentite il ritmo. Assorbite l'energia. Siete finalmente tornati al centro del vostro mondo dopo un'estate rilassante. E ora dove si va? Ecco i capi essenziali e le fonti d'ispirazione per la nuova stagione.

Chloe Sachdev and Anja Rubik shows how to wear knit, Getty Images.

MAGLIE COOL
C'è qualcosa nella loro aria sexy rilassata che fa delle maglie cool la scelta del momento. Basti pensare a Marilyn Monroe sulla spiaggia in un cardigan avvolgente nel 1962, a Nastassja Kinski nel suo morbido pullover rosa in Paris, Texas nel 1984 e anche a Nicholas Hoult con un maglione d'angora in A Single Man di Tom Ford nel 2009. Come capo alla moda le maglie hanno un duplice vantaggio: possono essere seducenti e vi tengono al calduccio.  A chi non piacerebbe indossarle? La novità sta tutta nel quanto cool siano in questo momento. Vanno indossate in maniera rilassata con la nonchalance tipica delle ragazze francesi, come se aveste indossato la prima cosa che vi è capitata sotto mano appena uscite dal letto. Poi potete aggiungere qualsiasi capo che esprima il vostro umore del momento o la vostra personalità: pantaloni in felpa, tacchi, jeans skinny. Basta che lasciate la maglia in primo piano.

Pernille Teisbaek and Veronika Heilbrunner in dungarees, Getty Images.

LA SALOPETTE
Non pensate ai più piccini o a Super Mario: per questa stagione la salopette diventa un capo imprescindibile. Le salopette sono ormai diventate un capo immancabile nel guardaroba a strati delle ragazze cool: indossate su t-shirt vintage, gilet o polo fanno subito moda e dimostrano che il grunge degli anni '90 è ben lontano. Basti rifarsi a Diane Kruger, Jessica Alba e Emma Watson come fonti d'ispirazione in denim blu o cotone bianco splendente. 
L'aria nuova della salopette sta tutta nelle sue forme moderne e femminili. Non si tratta più della comodità di avare tante tasche utili e del fascino dell'androgino. Le scelte disponibili per l'autunno sono varie: un taglio sartoriale pulito per il modello anni '70 (come Dakota Johnson e Kate Bosworth che ne indossano di trendy e avvolgenti) o un modello casual rilassato leggermente abbondante, così fresco e femminile. Grazie a questi piccoli accorgimenti, nulla vieta di essere davvero cool!

The bucket bag, Getty Images.

LA BORSA CESTELLO
Le borse sono la colonna portante di ogni outfit. Alcuni ritengono addirittura che creino l'outfit. Ma su un punto siamo tutti d'accordo: per l'abbigliamento di tutti i giorni cerchiamo qualcosa di pratico che sia facile abbinare con qualsiasi look, dal boho allo chic parigino. Ecco dove entra in gioco la borsa cestello. Se la cartella dà un'aria da scolaretta e le borse strutturate ci portano nella sfera del formale, la borsa cestello, invece, sa essere casual, cool e molto attuale.
Il nipote di Louis Vuitton, Gaston-Louis, ha il merito di aver creato uno dei primi modelli di borsa cestello negli anni '30: quella che potesse trasportare esattamente cinque bottiglie di champagne. La borsa cestello come la conosciamo noi oggi, però, rievoca le sacche dei marinai della Seconda Guerra Mondiale: corda, tracolla e base resistente adattate alle dimensioni della borsa. 
È proprio la forma attraente a fare di questa borsa la scelta preferita oggi. Ha spazio per tutto il necessario (e ben di più!): basta metterla in spalla e uscire. E siccome può essere realizzata in qualsiasi materiale, dalla pelle alla tela fino al broccato di seta, si adatta a qualsiasi occasione e gusto. 

The long black dress, Getty Images.

IL VESTITO NERO LUNGO
No, non stiamo pensando a un vestitino nero per l'autunno, bensì abbiamo in mente un vestito nero lungo. Se le qualità serali del rinomato vestito nero lungo sono note, ancora più intrigante è l'aria camaleontica della nuova versione. Infatti, è difficile individuare un ambiente o un'ora in cui il vestito nero lungo possa stonare. Purché il capo resti il più semplice possibile (con la sua aria del tutto naturale) e il tessuto non sia troppo vissuto (ovvero non sembri uno straccetto che avete trovato in fondo all'armadio), vi potrà seguire dalla colazione nell'hotel chic alla riunione in ufficio, fino alla cena a tarda serata, senza sembrare mai fuori posto. Potreste anche portarlo a un picnic al parco, qualora veniste invitata!
Il vestito nero lungo è un capo imprescindibile in questa stagione. Basta pensare a come trasformarlo: un giubbotto stile biker lo rende alla moda e metropolitano, le scarpe piatte lo rendono casual e un collier importante ne evidenzia l'aria elegante. Alla fine il nuovo vestito lungo nero diventa ciò che preferite. Sia che siate minimaliste o immancabili boho, non sarà di certo il vestito ad avere la meglio e potrete farlo vostro come meglio credete.

Helena Bordon in the parka, Getty Images.

IL PARKA
Il parka è uno capo davvero classico: appartiene al gotha dei classici assieme al cappotto color cammello e agli stivali vissuti da motociclista. Ha la capacità di dare un'aria cool rilassata a qualsiasi outfit e risulta ideale tanto indossato sopra un abito elegante, quanto portato con i pantaloncini di jeans tagliati e gli stivali sporchi di fango di un festival estivo. Per questa stagione volete che sembri quello "fregato ai ragazzi", come Kate Moss che indossa quello preferito di Jamie Hince per una notte in città o Jane Birkin avvolta in un prezioso Serge Gainsbourg scovato in un mercato delle pulci parigino. Il parka ha un'aria istintivamente rock'n'roll. Non è mai troppo prezioso, ricorda le avventure, il divertimento e un'atteggiamento noncurante, proprio come chi lo indossa.

The A-line skirt at Giambattista Valli, Getty Images.

LA GONNA SVASATA
Fin da quando Mary Quant l'ha resa popolare negli anni '60, la gonna corta fa parte del nostro guardaroba di tutti i giorni. Ora è naturale tanto quanto un paio di jeans. A darle un'aria nuova, arriva la forma svasata. Trasforma qualcosa di banale in un capo aggraziato e femminile, soprattutto quando viene abbinata a un top coi bottoni. Il velluto a coste, lo scamosciato e il denim funzionano alla perfezione per ottenere un look di cui andrebbe fiera Alexa Chung: un po' di ingenuità anni '60 e un tocco da negozio dell'usato degli anni '90. È il tipo di capo che percorre i decenni definendo l'abbigliamento moderno. Come portarla ora? Abbinatela a un pullover attillato, collant trasparenti e una giacchina corta. O magari con degli stivali alla caviglia per un'aria autunnale moderna, completa di eyeliner e capelli scomposti. 

Flared jeans on Alexandra Carl and Olivia Palermo, Getty Images.

PANTALONI SVASATI
Ancora con gli anni '70 in mente, non c'è da stupirsi se per questa stagione i pantaloni flare sono la scelta preferenziale. Se il denim ha l'aria del "facciamo una passeggiata in spiaggia", la forma scampanata è una versione più elegante che riporta sulle strade urbane il decennio preferito al momento dai designer. Indossati con una camicia infilata dentro e scarpe con plateau, ricordano lo spot pubblicitario classico del profumo Charlie, in cui una donna indipendente cammina per le strade cittadine con il mondo ai suoi piedi. Ma non è un look perfetto solo dalle 9 alle 5: è ideale anche per la sera. Pantaloni ampi drappeggiati fanno molto Bianca Jagger allo Studio 54: abbinateli con una canotta dalle spalline sottili e delicati gioielli d'oro.

Torna ai feed
Torna in alto