Natalie Cantell

Eclettica ed elegante, la scrittrice/modella Natalie Cantell ha uno stile tanto ben composto quanto interessante.

Natalie Cantell è modella, scrittrice, stylist e icona dello stile. Ha uno stile semplice e sofisticato, ma non rifugge colori decisi e l'occasionale accessorio divertente. Cantell è cresciuta in Nuova Zelanda e ora vive tra New York e Sydney, dove è stata fotografata per H&M Life da Adam Katz Sinding. 

CHI SONO I TUOI DESIGNER PREFERITI?
"Joseph Font, Kym Ellery, Jonny Johansson [Acne], Phoebe Philo [Céline], Dion Lee. Talenti in sordina come Nadège Vanhee-Cybulski [Hermès]. C'è anche una giovane designer dalla Nuova Zelanda che si chiama Georgia Alice, che è da tener d'occhio."

CHI È LA TUA ICONA DI STILE?
"Steve McQueen e mia sorella negli anni '90."

QUAL È IL TUO STILE PERSONALE INCONFONDIBILE?
"No, quello ancora non c'è o almeno non credo... Mi meraviglio ancora di quello che mi attira."

QUAL È IL TUO LUOGO PREFERITO AL MONDO?
"Sembrerebbe Copenaghen, anche se non ci sono ancora stata. Sono sicura che è da qualche parte dove non sono ancora stata, muoio dalla voglia di andare in Grecia, Sri Lanka e Nepal e a Cuba, prima che cambi troppo. Mi piace molto Stoccolma, amo ogni centimetro quadrato dell'Italia e ogni angolo della Nuova Zelanda. A New York e Bondi mi sento a casa, la camminata sulla costa dall'estremità meridionale di Bondi Beach attorno a Tamarama è uno dei luoghi più belli al mondo per una camminata e non si trova mai a più di cento metri da un caffè."

CHE CIBO PREFERISCI?
"Gli avocado. L'omakase di Bugs nell'East Village, a New York e la bistecca o qualsiasi cosa alla griglia da St. Anselm a Brooklyn."

SE DOVESSI LASCIARE IL TUO APPARTAMENTO IN TUTTA FRETTA, COSA AGGUANTERESTI AL VOLO?
"L'orologio di mio padre."

QUAL È IL TUO LOOK PREFERITO?
"Una camicia bianca da uomo, con qualsiasi cosa. Su un bikini o un vestito, con pantaloni sartoriali, jeans, una gonna in pelle."

PERCHÉ LA MODA È IMPORTANTE?
"La moda è come la musica, l'architettura e la letteratura, è uno strumento per capire la nostra storia e società. Indossiamo le fluttuazioni del nostro pensiero."

SE POTESSI TORNARE INDIETRO NEL TEMPO, IN CHE PERIODO STORICO E CON CHE ABITI TI PIACEREBBE VIVERE?
"A Parigi o Barcellona a cavallo tra gli anni '50 e '60."

A CHE COSA NON RINUNCERESTI MAI?
"Quando sarà morta, dovranno togliermi a forza dalla mano il mio anello da cocktail d'oro a forma di protea creato da Meadowlark."

COSA VOLEVI DIVENTARE DA BAMBINA?
"La prima donna ad arbitrare una partita degli All Blacks [la squadra nazionale di rugby della Nuova Zelanda]."

QUAL È IL TUO PECCATO DI MODA?
"I gioielli d'oro. Catene sottili, orecchini con pendenti, incredibili anelli da cocktail vintage, tutti d'oro. L'anello di fidanzamento vintage di Mary-Kate Olsen è la cosa più meravigliosa che abbia mai visto."

CHI TI PIACEREBBE INCONTRARE?
"Jim Morrison, Oscar Wilde, Bill Murray, Jack Kerouac, Hemingway. E si spera che Bill offra da bere."

DI COSA HAI BISOGNO IN QUESTO MOMENTO?
"Un'altra bottiglia di Marc Jacobs Daisy e tutta la collezione 2015 di Ellery Resort."

QUAL È LA TUA SCOPERTA DI BELLEZZA PIÙ RECENTE?
"Si tratta soprattutto di riposo, sudore, buon cibo, idratazione e yoga. Tanta crema solare, grassi buoni come l'olio di avocado e di cocco. Sono ghiotta e pigra di natura, se pratico lo yoga ogni giorno dormo meglio e bevo molta più acqua. E così non mi ci vuole mezz'ora di preparativi per uscire a cena. In genere non c'è bisogno di un correttore per occhi migliore, devi solo andare a letto ogni tanto prima delle 11 di sera."

 

Seguite @nataliecantell su Instagram. Adam Katz Sinding è il fotografo autore del sito Web Le 21ème.

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto