Jennifer Aniston and Jennifer Lawrence at awards season, Florian Meacci.

Jennifer Aniston and Jennifer Lawrence at awards season, Florian Meacci.

BUFFONATE DA STAGIONE DEI PREMI

Siamo nel pieno della stagione dei premi e le nostre esperte di moda si chiedono cosa succederebbe al red carpet se le celebrity si disfassero degli abiti in satin per indossare la moda delle passerelle, per non parlare dei selfie stick.

Will Helena Bonham-Carter save awards season? Florian Meacci

A: Oh no, l'orrore ci sovrasta di nuovo! È arrivata la STAGIONE DEI PREMI.

B: Ma se ho appena finito di eliminare tutte le tracce degli abiti in satin che non perdonano nessuno e che nemmeno gli Spanx riescono a salvare. NON CI VOLEVA proprio.

A: Per noi gente di moda, si tratta di un unico lungo sbadiglio e poi qualcuno arriva con un colore inusuale o mostra una gamba e sembra una rivelazione. Almeno ci resta Helena Bonham-Carter.

B: Grazie al cielo. Ma adesso che lei e Tim Burton si sono lasciati (*faccia triste*), sarà PIÙ pazzerella di prima o si presenterà vestita di Elie Saab come tutti gli altri? *faccia nauseata*

A: Di solito qualcosa DEVE pur succedere quando ci si lascia, non è vero? Almeno una nuova drastica acconciatura, no?

B: O forse bombarderà di foto tutti quanti sul red carpet. Ce la vedo proprio. E soprattutto Jennifer Lawrence!

A: Ma certo, ormai il red carpet è diventato un luogo dove le buone maniere sono sparite completamente! Diciamocelo, tra un po' vedremo spintonare e sgomitare agli Oscar, per non parlare del bombardamento di foto in serie. Qual è il passo successivo? Mostrare il fondoschiena?

B: Mia cara, il segreto sta tutto nel selfie stick. 

A: Ovvero?

B: La prolunga che ti permette di scattare dei favolosi selfie con il cellulare da una distanza maggiore per avere foto migliori. Ha anche il telecomando! È mio, lo voglio.

A: Pensavo che con i selfie avessimo toccato il fondo dei "social" media, che personalmente mi sembrano più "ego" media, ma questo poi... i selfie stick... è davvero troppo. Ma posso ben capirne l'uso sul red carpet. Di sicuro Jennifer ne sfoggerà uno.

B: Certamente. Indossando qualcosa di più interessante dell'anno scorso, si spera. Al diavolo il contratto con Dior, sarebbe favolosa in un abito della collezione Primavera/Estate 2015 di JW Anderson. Cappello floscio oversize INCLUSO.

A: Oh, quello sì che sarebbe spaziale! E Jennifer Aniston in Rick Owens! E... E... E… Julianne Moore in Comme des Garçons! Una collezione da red carpet così sì che farebbe storia.

B: Sono certa che anche le celebrity sono stufe di dover indossare vestiti "rassicuranti". Da qui, tutti gli stratagemmi del ho-un-vestito-noioso-e-quindi-bombardo-tutti-di-foto-con-tanto-di-selfie-stick-come-se-fosse-una-questione-di-vita-o-di-morte.

A:  Hai proprio ragione, mia cara. Ma dove andremo a finire? Ho parlato di mostrare il fondoschiena, ma di certo non succede. Flash su dettagli indiscreti? Flash mob? Flash su dettagli indiscreti di flash mob?

B: Purtroppo, non succederà niente. Eppure c'è chi ha deposto un uovo sul red carpet, ricordi?

A: Sì, Björk, quando indossava quel vestito da cigno di Marjan Pejoski, ed era davvero favolosa. Ed è anche riuscita a essere divertente vestendosi in maniera interessante. 

B: IMPARATE, CELEBRITY, IMPARATE! *faccia seria*

 

L'identità delle autrici di questi pettegolezzi resta un mistero. L'illustratore dietro a questo disegno, invece, è il famoso e amato Florian Meacci, un illustratore francese che vive a Londra. 

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto