Bonkers babes Susie Lau and Julia Sarr-Jamois, All Over Press.The Cool Nerds, Phil Oh

Bonkers babes Susie Lau and Julia Sarr-Jamois, All Over Press.The Cool Nerds, Phil Oh

La moda fatta a SQUADRE

Dopo anni di individualismo sfrenato nella moda, sono tornate in auge le bande di ragazze e sfoggiare uno stile solidale al proprio gruppo di appartenenza non è mai stato così in voga. Ecco le bande che caratterizzano questa stagione.

The Cool Nerds, Phil Oh.

LE NERD COOL

Il remake di un cult classico per i teenager quale Kiss me (She's All That) è arrivato proprio al momento giusto. La ragazza nerd è oggi una regina della moda, proprio come nei film. Se avete dei dubbi, guardate in direzione di Gucci. Il marchio di tendenza è ora il beniamino dello chic da bibliotecaria, con occhiali, ciabatte morbide, berretti da cervellone, vestaglie in felpa e gonne al ginocchio. Attente a non sottovalutare questo gruppo, visto che anche la fiction ha dimostrato che dei secchioni alla fine s'innamorano tutti. 
ICONE NELLA FICTION: Rachel Berry (interpretata da Lea Michele) nella serie 1 di Glee. Enid (interpretata da Thora Birch) e Rebecca (interpretata da Scarlett Johansson) in Ghost World. 
MUSE NELLA VITA REALE: Anna Kendrick, incredibilmente cerebrale, davvero adorabile. LOOK E MAKE-UP: Ricci scomposti. Con i capelli che sembrano sempre spettinati per colpa del letto o del cappello, i nerd cool hanno sempre quell'aria vagamente sexy. 
COME ENTRARE NEL GRUPPO: La camicetta da segretaria e la classica cartella sono dei dettagli importanti, ma conta soprattutto che cosa leggete. Nelle note alla sfilata di Gucci vengono citati i filosofi Giorgio Agamben e Roland Barthes: sappiate citarli per far colpo sul gruppo di cervelloni.

Bonkers babe Julia Sarr-Jamois, All Over Press.

LE BONKER

Non fatevi ingannare dalle apparenze: può anche sembrare che queste ragazze si siano vestite a occhi chiusi, ma in realtà hanno il pieno controllo del proprio stile e massimizzano gli sforzi indossando tutti i loro capi preferiti contemporaneamente. Il trucco sta tutto nel come li indossano. Le stampe contrastanti (ottimo trucco se puntate a finire negli obiettivi degli amanti dello street style) sono state scelte con cura, mentre gli accessori più-carini-che-mai sono frutto di collaborazioni che scottano. La ragazza della collezione autunno/inverno di JW Anderson rappresenta alla perfezione il loro stile: una visione da party anni '80. 
ICONE NELLA FICTION: Carrie Bradshaw, nella stagione 1 di Sex and the City. Carrie sfoggia sempre il lato eclettico dell'abbigliamento, ma nei primi episodi è decisamente bonker. Tanto da indossare cappotto rosso, vestito a fiori e boa di piume azzurro per il suo primo appuntamento. La scelta la dice tutta. 
MUSE NELLA VITA REALE: Le blogger Susie Lau e Leandra Medine, autrici di Man Repeller, sono le prime donne a capo della banda. 
LOOK E MAKE-UP: Eyeliner rosso, applicato alla Vivienne Westwood, regina dell'eccentrico. 
COME ENTRARE NEL GRUPPO: Il trucco sta tutto nella sovrapposizione. I jeans patchwork sono un ottimo punto di partenza. Basta indossare un vestito a stampe sopra e poi un cardigan dai colori accesi. Vi sentite troppo riservate? Aggiungete una clutch col pelo per dare un tocco folle.

 

Può anche sembrare che queste ragazze si siano vestite a occhi chiusi, ma in realtà hanno il pieno controllo del proprio stile.


COME INDIVIDUARE UNA BONKER   


 
Girls Scouts, Phil Oh.

LE SCOUT

A queste ragazze non importa un fico secco di sentirsi accettate. Sono troppo occupate a scorrazzare con gli scout all'aria aperta. E nonostante tutto sono le muse indiscusse del popolo della moda per l'autunno/inverno 2015. Il loro fedele parka verde spuntava dappertutto, perfino alla sfilata sexy di Roberto Cavalli (anche se indossato con un abito da sera scintillante). Queste ragazze amano stare all'aria aperta, quindi saranno ben contente nei capi caldi oversize di questa stagione, soprattutto i gilet abbondanti di Sacai, con una pratica borsa in pelle dalle mille tasche a tracolla, come vista da Céline.
ICONE NELLA FICTION: Lo spirito ricorda Cheryl Strayed di Wild, interpretata da Reese Witherspoon.Per lo stile basta rifarsi a Suzy Bishop in Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore di Wes Anderson. 
MUSE NELLA VITA REALE: Luella Bartley. Beniamina del popolo della moda, altrettanto felice di scorrazzare in spiaggia in cerca di molluschi. 
LOOK E MAKE-UP: Solo un velo di burro di cacao sulle labbra perché non si secchino. 
COME ENTRARE NEL GRUPPO: L'uniforme è semplice: parka verde abbondante, mini in tweed, collant calde con calzettoni spessi, zaino capiente per le vettovaglie e la tenda. Per la sera: sostituite tutto con un abito vaporoso nuovo scintillante, ma tenetevi stretto il parka.

Nu-goth, Phil Oh.

LE NU-GOTH

Il movimento gothic ha riconquistato il suo posto al sole di recente (ironico, visto che la carnagione pallida da fantasma è un requisito essenziale per questo look), quindi è ora di rispolverare gli stivaloni con le fibbie. Alexander Wang ha reso omaggio a queste calzature cult con una collezione tutta nera che rivisitava eroi classici quali Marilyn Manson e i Kiss. Le ragazze nu-goth sanno, però, che lo scuro non è solo bello, ma anche di moda. Quindi le troverete ad abbinare i noti stivali con decadenti abiti in pizzo nero, come si è visto da Simone Rocha e Givenchy. 
ICONE NELLA FICTION: Mercoledì Addams, l'indiscussa regina dello spirito macabro e lunatico.
MUSE NELLA VITA REALE: Eva Green. FKA Twigs, per il rossetto scuro e i gioielli sfoggiati.
LOOK E MAKE-UP: Il gruppo delle ragazze goth ha già fatto propri i gioielli adesivi da applicare sul viso visti da Givenchy.
COME ENTRARE NEL GRUPPO: Abbinate una lunga gonna di pizzo a una t-shirt vissuta e abbondate con le collane.
Rifuggite dall'abbronzatura artificiale.

SHARE
Torna ai feed
Torna in alto