• Front row.

  • Devon Windsor and Jourdan Dunn.

  • Cindy Bruna.

  • Pernille Teisbaeck.

  • Soo-Jo-Park.

  • Andreea Diaconu.

  • Lineisy Montero.

  • Caroline De Maigret.

  • Ciara.

  • Jourdan Dunn, Antonina Petkovic, Nadja Bender and Andreja Pejic.

  • Irene Kim.

  • Kate Mara.

  • Pat Cleveland

  • Natasha Poly and Imaan Hammam.

  • Wana Limar.

  • Ashley Graham.

  • Suki Waterhouse.

  • Ciara.

  • Betty Autier.

  • Hari Nef.

  • Alice Izazz.

  • Imaan Hammam.

  • Chritsa Theret.

  • Ashley Graham.

  • Caroline De Maigret.

  • Amber Valletta.

  • Robert Rydberg and Natascha Poly.

  • Kozue Akimoto.

  • Jordan Barrett.

  • Marie-Ange Casta and Lola Le Lann.

  • Bryan Boy and Margaretha Van Den Bosch.

  • Lily Taieb.

  • Adele Exarchopoulos.

  • Lola Le Lann.

  • Gabriel-Kane Day-Lewis.

  • Lola Le Lann, Jordan Barrett and Marie-Ange Casta.

  • Johnny Vujek and Olivia Palermo.

  • Vanessa Moody.

H&M STUDIO A/W16: L'AUTOAFFERMAZIONE A PARIGI

Le donne forti e la bellezza di avere una mentalità indipendente hanno dato il tono alla sfilata di H&M Studio A/W16. Fai clic o scorri la presentazione per vedere le migliori immagini della serata!

La notte scorsa, a Parigi, un cast di donne favolose, capitanato dalla modella danese Freja Beha Erichsen che ha aperto la sfilata, ha presentato la prossima collezione H&M Studio A/W16. Per la bella passerella, installata nell'edificio storico della Bourse de Commerce, è stato ricreato un lago ghiacciato che ricordava l'influenza della natura sulla collezione. 

E, oltre a celebrare la natura, la serata parigina ha voluto celebrare l'essere donna e il potere dell'espressione femminile, nonché la diversità dei caratteri femminili. 
 

Questa collezione racconta la bellezza e la forza delle donne


ANN-SOFIE JOHANSSON, CREATIVE ADVISOR DI H&M
 

La forza e l'individualità sono state il filo conduttore di tutta la sfilata e hanno trovato espressione nelle modelle in passerella, nelle professioniste presenti in prima fila, quali Leandra Medine di Man Repeller e, ovviamente, negli abiti presentati. La collezione è nata tanto dall'abile sartoria quanto dalla tradizione e dalla maestria artigianale svedese, accompagnate da elementi sorprendenti, quali i cappelli da gaucho e gli stivali da cowboy che hanno aggiunto un tocco di spettacolarità. 

"Questa collezione racconta la bellezza e la forza delle donne e in che modo tale forza trovi la sua espressione nello stile. Adoro il contrasto tra i tagli chiaramente sartoriali e i tocchi artigianali provenienti dalla tradizione e dal folklore svedese," dice Ann-Sofie Johansson, Creative Advisor di H&M.

Nel doposfilata, l'elite della moda ha riannodato i propri contatti al cocktail party, aprendo la Settimana della Moda di Parigi nel migliore dei modi. Ai nostri fotografi non è sfuggito nulla, dalle modelle che si preparavano dietro le quinte ai più eleganti personaggi in prima fila passando, ovviamente, per la sfilata, la principale attrazione della serata. 

Torna ai feed
Torna in alto