THE ITEM

IL COMPLETO PERFETTO

Rappresenta il simbolo inequivocabile dell'abbigliamento maschile. Questa stagione celebriamo la versatilità del completo e vi mostriamo come può diventare un outfit ideale per ogni giorno. L'eleganza quotidiana del completo.

The Phillip Lim Spring/Summer 2014 suit with a 80's vibe, All Over Press.

LA SUA STORIA
Le mode passano, il completo resta eterno. È uno di quei capi classici che va oltre la moda: si tratta di un modo di vestirsi piuttosto che una moda passeggera.

Sebbene il look del completo sia cambiato dall'epoca dei dandy del XVIII secolo, presenta ancora degli elementi che hanno radici nella sua storia. I bottoni sulle maniche, ad esempio, erano stati disegnati per i medici dell'esercito che dovevano rimboccarsi le maniche quando lavoravano sul campo (ecco perché in inglese i bottoni sui polsini delle giacche di sartoria vengono alle volte chiamati "Surgeon's Cuffs").

L'uso del completo, inteso come l'indossare una giacca o un cappotto assieme a dei pantaloni coordinati, è diffuso da vari secoli. La sua versione moderna è stata diffusa alla fine del XIX secolo. Era destinata a farne un capo tutt'altro che formale, ideale per gli sport o per il relax nel giardino della casa di campagna. Poi qualcuno inventò il completo da sera (che assunse il nome di "tuxedo" negli USA, "dinner jacket" in Inghilterra e smoking in Italia) e all'improvviso diventò accettabile indossare alle serate eleganti un capo riservato al relax.

Nell'epoca del dopoguerra, gli anni '40 e '50, il completo assume un'aria più moderna e semplificata, più per aumentarne il comfort e l'uniformità che per una cosciente scelta stilistica. Da allora ogni decennio ha visto il completo assumere uno stile proprio, dal taglio slim fit degli anni '60 ai baveri ampi degli anni '70, alle spalle imbottite degli anni '80, ai tagli abbondanti degli anni '90 fino ai completi luccicanti dei primi anni del 2000.

COME INDOSSARLO
Non vi siete mai considerati dei tipi da completo? Potrebbe essere arrivato il momento di ripensarci. Siamo nel 2014 e il completo non è più riservato ai bancari e agli agenti. "Se indossate un paio di sneakers con un completo, lo rendete più casual e personale. Non dovete sembrare un uomo d'affari solo perché indossate un completo" dice la stylist Columine Smille. Il nero è un colore classico,  ma diventa più versatile se si scelgono colori più chiari. "Grigio è meno formale di nero e può ancora essere indossato nelle occasioni eleganti."

 

Gli articoli preferiti dal fotografo Tobias Lundkvist sono quelli classici: una camicia nera e le Converse alte. Il capo preferito della stilista Columbine Smille è un impeccabile vestito di seta nero. Il nostro modello è l'adorabile Andre Feulner. Acconciature di Mette Thorsgaard e trucco di Josefin Scherdin. 

Suits over the years: Cary Grant, Mad Men's Don Draper, Marvin Gaye, Gregory Peck, David Bowie, Justin Timberlake, Marlon Brando and his crew in The Godfather and Oscar Wilde – author and dandy, All Over Press/Getty Images.
SHOP THE STORY
Torna ai feed
Torna in alto