PREMIÈRE ESCLUSIVA: FLORRIE

Batterista provetta, cantante di talento e icona dello stile chic. Alla star pop britannica Florrie non manca nulla. Oggi H&M Life presenta in anteprima il suo nuovo video del brano "Too Young To Remember".

Anche se è una degli artisti più in voga al momento, Florrie non è nuova all'industria della musica. Come batterista in-house (suona la batteria da quando aveva sette anni) per la casa di produzione Xenomania, Florrie ha suonato per Girls Aloud, Pet Shop Boys e Kylie Minogue, oltre ad aver pubblicato alcuni EP propri. E ora è pronta a fare il grande salto.

H&M Life ha l'onore di presentare il video del suo nuovo singolo Too Young To Remember.

La canzone ha un ritmo allegro e accattivante, quindi volevo che anche il video fosse allegro e pieno di colori, ma anche minimalista. Per il video indosso dieci outfit diversi: una follia... anche se è stato divertente cambiare di abito e mascherarsi! Le parole richiamano gli anni '80 e '90, quindi ci sono vari riferimenti a quell'epoca. Uno dei miei look rappresenta il movimento grunge degli anni '90: ho i capelli scarmigliati e suono la batteria, che mi mette sempre di buon umore.

DI COSA PARLA LA CANZONE?
"Quando ho scritto il brano, sono partita dal verso too young to remember perché credo sia un concetto interessante nel quale molte persone s'immedesimano. La canzone parla del vivere la propria vita, imparando da soli e decidendo per sé. Ma mi sono divertita a fare riferimento anche a cose degli anni '80 e '90, che forse siamo troppo giovani per ricordare! Alcuni dei versi sono anche ironici, trasmettono una sensazione di libertà e divertimento. Il mio verso preferito è Big hair is my prerogative".

QUAL È LA TUA EPOCA DELLA MODA PREFERITA?
"Sicuramente gli anni '60. Adoro quello stile chic e di classe che avevano Audrey Hepburn e Grace Kelly."

COS'È LO STILE SECONDO TE?
"Lo stile è un elemento molto personale, proprio di ciascun individuo. Penso che sia un modo di esprimere chi sei… per me non si tratta tanto di indossare le ultime tendenze quanto di sentirsi sicuri di sé e a proprio agio."

SEI ABBASTANZA GRANDE PER RICORDARTI DI CHE COSA? 
"Degli anni '90 che erano stupendi! Adoro gli anni '90! Ovviamente le Spice Girls, i mobili blow-up, gli yo-yo… Uno dei miei primi ricordi è con mio padre: mi portava fuori i mercoledì sera a sentire un gruppo blues che suonava in un pub di Bristol, dove vivevamo allora. Avevo solo otto anni e non mi era permesso entrare e quindi restavamo fuori a bere Diet Coke e guardare il gruppo dalla finestra. E il giorno dopo c'era anche la scuola! Mi sentivo come se stessi facendo qualcosa di proibito. Adoravo guardare i gruppi che suonano e sognavo di suonare in un gruppo, ma all'epoca non c'erano molti altri ragazzini di otto anni che cercavano di mettere su un gruppo."

CANTAVI LE CANZONI DELLE SPICE GIRLS. QUAL È LA TUA PREFERITA?
"Probabilmente Spice Up Your Life. La batteria ha un fantastico ritmo latino e, con la sezione degli ottoni, ricorda il carnevale. Portavo una canzone diversa delle Spice Girls a ogni lezione di batteria. Probabilmente il mio insegnate non le sopportava più, ma non lo dava a vedere."

E POI SEI ANDATA A UNA SCUOLA SECONDARIA PRIVATA. 
"Sì, ho avuto una borsa di studio per la musica. Voleva anche dire che dovevo suonare la batteria nel gruppo jazz e nell'orchestra, cosa che non mi faceva particolarmente piacere. È ben difficile suonare musica classica con la batteria!  Volevo soltanto suonare musica pop, quindi con i miei amici ho messo su un gruppo chiamato FiFi’s Saloon e suonavamo ogni giorno dopo la scuola nell'aula di musica. L'insegnate di musica non ci lasciava entrare finché non avevamo finito i compiti, che era proprio una cattiveria! Ma riuscivamo sempre a trovare le chiavi ed entrare di nascosto senza che se ne accorgesse."

Torna ai feed
Torna in alto